Programma di Sostegno Economico

Accademia dello Spettacolo ha promosso la Scuola Formazione Attore per offrire ai giovani in Italia una scuola di arti sceniche di eccellenza ispirata al modello dei più prestigiosi istituti anglosassoni.
L’eccellenza si ottiene con la qualità del servizio:

  • classi poco numerose
  • allievi seguiti personalmente
  • docenti qualificati
  • locali a norma
  • ambienti spaziosi

Vi sono centri privati che si definiscono “accademie”, ma svolgono le loro attività in spazi non adeguati: non sono in grado di offrire ai propri allievi neppure uno spogliatoio con servizi, docce e armadietto personale, oppure non hanno una mensa interna o convenzioni con fisioterapisti, foniatri e logopedisti, tutti servizi che fanno la differenza tra una proposta amatoriale ed una professionale.

Danza Classica con il maestro Philippe Pierson

La complessità dell’offerta formativa SFA rende il progetto evidentemente più oneroso, di conseguenza, è stato istituito un programma di sostegno economico che vede Accademia dello Spettacolo assumersi il 50% dei costi di gestione.

Bilancio SFA 2017-2018

Il bilancio del progetto Scuola Formazione Attore per l’Anno Accademico 2017-2018 è di 120.000,00 euro: con le rette degli allievi saranno coperti soltanto 60.000 euro.
Accademia dello Spettacolo dovrà investire risorse proprie, che individua attraverso bandi e donazioni, per un valore di 60.000,00 euro nel progetto.

Una scuola esigente

A fronte di questo investimento sull’allievo la SFA si presenta come una scuola estremamente esigente: i giovani che non rispettano il Patto Formativo, o affrontano con superficialità e scarso impegno il programma di studio non hanno possibilità di proseguire l’iter.
Viceversa, gli allievi che dimostrano di rispondere positivamente all’investimento fatto su di loro vengono ulteriormente premiati e sostenuti.