fbpx

I campi estivi organizzati da Accademia dello Spettacolo si tengono ad Usseglio, piccolo paese situato nell’alta Valle di Viù in provincia di Torino, dove l’associazione gestisce una Casa Alpina dedicata completamente a questo progetto. La struttura ospita proposte per diverse fasce di età, Ragazzi, Adolescenti e Advanced, con obbiettivi differenti. La direzione artistica di Mario Restagno conferisce a Summer Musical Camp una caratteristica che rende il progetto originale ed esclusivo, dove esigenze pedagogico e didattiche si armonizzano con quelle tecniche e artistiche in un unico sistema educativo.

Covid-19

Quest’anno non sappiamo ancora se le attività si potranno realizzare.
Le direttive di Governo e Regione per il contenimento del Covid-19 per ora non rendono fattibili campus residenziali in serenità: stiamo aspettando che avvengano delle importanti aperture.
Chiunque dotato di buon senso può capire che vivere nella natura tenendo mascherine o mangiare a pranzo distanti 1 metro l’uno dall’altro è un esercizio ossessivo-compulsivo inutile in un contesto di soggiorno a 1.300 metri di altitudine come Usseglio che conta circa 200 abitanti sparsi in tante borgate.
Ci auguriamo che vengano riviste le indicazioni per diversi motivi: 1) i ragazzi in età 10-20 anni hanno fino ad ora avuto un tasso mortalità pari a Zero, quindi non corrono rischi; 2) Vivere all’aria aperta e nella natura fa molto più bene al loro fisico che restare chiusi in casa; 3) Dopo tre mesi di quarantena è importante cominciare a rivivere.

Dal punto di vista della sicurezza un gruppo omogeneo di 30 persone, che non presenta casi di Covid-19 all’inizio del campus, vivendo isolato per 15 giorni in montagna non può generare alcuna diffusione del virus.
Tuttavia, per i tecnocrati è più facile stabilire regole ottuse, che vengono facilmente eluse da chi è abituato a non osservare i regolamenti, ma sfiancano e asfissiano coloro che desiderano attenersi.
Di conseguenza Accademia dello Spettacolo attiverà i campi soltanto se le Autorità si fideranno di chi fa le cose bene da sempre, anche prima del Covid-19.

Campi Estivi

É stato realizzato un grande palco coperto di metri 12×10 che consente di ospitare le attività con qualsiasi condizione meteorologica.
Ragazzi e giovani vivono in gruppo in un contesto naturale, svolgendo quelle attività artistiche che li appassionano, ballare, cantare e recitare, seguiti da uno staff qualificato che garantisce un elevato standard nell’offerta artistica. 
Nello stesso tempo, attraverso l’esercizio di queste arti, i ragazzi acquisiscono consapevolezza del proprio essere e dello stare con gli altri.

Valori che non vanno in vacanza

Nello scenario di Usseglio i ragazzi sperimentano valori che la società attuale sembra dimenticare: la semplicità della vita, l’importanza dello stare insieme rispettando regole comuni, la bellezza della natura…
In questa ottica ballare, cantare e recitare non sono occasioni per esibire la propria bravura e imporsi socialmente, ma strumenti per crescere e maturare.
Diventa perciò fondamentale il patto formativo che i genitori sono chiamati a stabilire con lo staff degli educatori perché i valori… non vanno in vacanza!