Deroga all’ordinamento didattico 2020-2021 per gli studenti che completano il triennio

avvisi comuinicati scuola formazione attore

Il Consiglio Accademico si è riunito per valutare la situazione che si creata con le sospensioni delle attività che nell’anno accademico 2020-2021 sono state di 25 giorni di lezione.
Da una rapida analisi risulta chiaro che alcuni corsi quest’anno saranno penalizzati sia perché l’erogazione è avvenuta a singhiozzo, sia perché sarà difficile sviluppare tutto il monte ore previsto.
Visto il DM 112 del 26 maggio 2020 e in particolare l’art. 1 comma 4:
“Per la durata dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, nei casi in cui, a seconda della tipologia delle attività formative laboratoriali, anche all’interno dei tirocini obbligatori e delle esercitazioni didattiche essenziali, delle accademie di belle arti, degli istituti superiori per le industrie artistiche, dell’Accademia nazionale d’arte drammatica e dell’Accademia nazionale di danza non possa essere assicurata l’adozione delle misure di cui al precedente comma 2 ovvero nei casi in cui non sia possibile la verifica delle attività formative in sede d’esame le istituzioni sono autorizzate a individuare, in deroga a quanto previsto dagli ordinamenti didattici dei corsi di studio, le modalità più opportune per la valutazione di ogni attività formativa, performativa e laboratoriale, anche a distanza, e le modalità più opportune per l’espletamento delle attività laboratoriali e performative nonché di seminari, esercitazioni, progetti e ogni altra attività pratica che deve essere svolta, ove prevista, ai fini del conseguimento del titolo accademico.”

Se abbiamo ben compreso il tenore del DM, per questo anno accademico 2020-2021 si potrà procedere ad una rimodulazione dell’ordinamento didattico.
Per gli studenti del primo anno non ci sono problemi, in quanto si anticiperà l’inizio dell’A.A. 2021-2022 in modo da recuperare le ore di attività che non sono state erogate nel 2020-2021.
Per gli studenti che giungono a completamento del programma triennale 2018-2021 non è possibile procedere oltre il 12 giugno, data fissata per l’esame di diploma.
A causa delle ultime 3 settimane di sospensione viene a mancare il periodo che doveva essere dedicato ad una serie di corsi dell’ “area integrativa o affine”.
Nel mese di maggio saranno fissate delle lezioni anche nei weekend per completare il monte ore dei corsi dell’area caratterizzante. Dal 31 maggio a 5 giugno si terrà Recitazione in lingua inglese.
In questo modo gli studenti avranno completato il programma dell’ “area caratterizzante” che è ritenuta fondamentale.
La deroga all’ordinamento previsto viene invocata per i corsi dell’area integrativa:
– Tirocinio gestione sala (interruzione per sospensione spettacoli dal vivo)
– Clownerie con Massimo Ozino (stage di 8 ore invece di 25)
– Didattica del teatro con Franca Bonato (lezioni in DAD di 6 ore invece di 25)
– Danze di sala con Margherita Marasigan (stage di 4 ore invece di 25)
– Acrobatica con Gabriele Giuliani (non erogato)
– Arti marziali con Vito Rumiano (non erogato)
Verranno assegnati d’ufficio i CFA relativi a queste attività.

Si ricorda comunque agli studenti del terzo anno che, una volta diplomati, possono continuare a frequentare le lezioni dell’accademia a titolo gratuito per rinforzare o mantenere l’allenamento acquisito. Per questo anno di corso, in particolare, vi sarà la possibilità di inserirsi nei corsi di Acrobatica e Arti marziali che saranno erogati il prossimo anno.

Torino, 8 maggio 2021
Il Direttore
dott. Mario Restagno

Related Posts

Leave a Reply

×

Powered by WhatsApp Chat

× Chatta con Giulietta