thomas eakins

Thomas Eakins e la sua estetica della nudità

Thomas Eakins nacque a Filadelfia il 25 luglio 1844. Fu un pittore controverso e criticato, fotografo, scultore ed educatore artistico statunitense. Fu uno dei più grandi pittori americani del suo tempo, un insegnate innovativo e un realista. All’età di dodici anni, osservando il padre, dimostrò abilità nel disegno preciso al tratto, prospettiva e uso di una griglia per tracciare un design accurato, abilità che in seguito applicò alla sua arte.
Era un bambino atletico e amava molto fare sport: canottaggio, vela, wrestling, pattinaggio sul ghiaccio.
Studiò all’Accademia di Belle Arti di Pennsylvania, con il suo amico e collega Charles Lewis Fussell. Dal 1864 al 1865 frequentò corsi di anatomia e dissezione al Jefferson Medical College e nel 1866 concluse la sua formazione a Parigi presso Jean-Léon Gérome e lo scultore Dumont. Dedicò tutta la sua vita al proprio mestiere, utilizzando come soggetti i suoi concittadini.
Dipinse molti ritratti, variando soggetti: famigliari, persone prominenti nelle arti e nella scienza, clero. Presi in massa, i suoi ritratti offrono una panoramica della vita intellettuale della Filadelfia contemporanea. Individualmente, sono rappresentazioni incisive di persone pensanti. Eakins creò dei teatri anatomici all’interno della sua città: luoghi aperti che gli permettevano di dipingere la figura umana in movimento, nuda o leggermente vestita. Lui poteva modellare le forme del corpo in piena luce solare e creare l’illusione della profondità con i suoi studi sulla prospettiva.

La sua estetica

Una lettera a casa di suo padre nel 1868 rese chiara la sua estetica:
«Lei [il nudo femminile] è la cosa più bella che ci sia al mondo tranne un uomo nudo, ma non ho ancora visto uno studio di uno esposto… Sarebbe una manna dal cielo vedere un bell’uomo modello dipinto in studio con le pareti spoglie, accanto alle sorridenti dee ghignanti dalla carnagione cerosa tra i deliziosi alberi verdi di arsenico e delicati fiori di cera e ruscelli che scorrono melodiosi su e giù per le colline, specialmente su. Odio l’affettazione.»
Già all’età di 24 anni, “la nudità e la verità erano legate a un’insolita vicinanza nella sua mente”.
Il suo desiderio di veridicità era più grande e le lettere che inviava a casa a Filadelfia rivelano una passione per il realismo che includeva lo studio della figura. Il suo più grande interesse era verso l’istruzione di tutti gli aspetti della figura umana, compreso lo studio anatomico del corpo umano e animale e la dissezione chirurgica. Era un ammiratore del realismo di artisti come Diego Velázquez. Viaggiò in Europa dove riuscì ad assorbire tecniche e metodi di maestri francesi e spagnoli: iniziò a formulare la sua visione artistica.

Amelia Van Buren

Thomas Eakins fu un importante insegnante e una figura influente nell’arte americana. Direttore alla Pennsilvania Academy incoraggiò i suoi studenti ad utilizzare la fotografia come aiuto per comprendere l’anatomia e lo studio del movimento. Fece di quell’istituto l’accademia più singolare, avanzata, liberale, libertina degli Stati Uniti: preferiva insegnare usando modelli – donne e uomini – nudi.
Il suo successo e la sua reputazione, però, furono rovinate da alcuni scandali sessuali. Nel 1885-1886 alcuni colleghi dell’accademia accusarono di aver fatto posa nude alcune studentesse tra le quali Amelia Van Buren. Un seconda accusa sosteneva che la Van Buren avesse posto a Eakins una domanda sui movimenti pelvici e quest’ultimo avesse risposto togliendosi i pantaloni e dimostrando i movimenti. Nell’America puritana e bigotta del tempo era troppo. Al comitato non interessava che la studentessa non avesse ritenuto offensiva la dimostrazione.
Eakins fu costretto ad allontanarsi.
Anche la Van Buren fece altrettanto e lo difese in ogni occasione.

Interesse per la fotografia

Alla fine degli anni 1870, Eakins fu introdotto negli studi sul movimento fotografico di Eadweard Muybridge. Quest’ultimo avevqa ideato un sistema per riprendere la corsa del cavallo. Eakins applicò questa tecnica all ripresa del movimento umano. A differenza di Muybridge utilizzò una singola fotocamera producendo una serie di esposizioni sovrapposte. Anche in questo campo le sue immagini raffiguravano corpi nudi.

thomas eakins
Man Walking

Acquistò notorietà dopo la sua morte, il 25 giugno 1916, e fu nominato “il più forte e più profondo realista della fine del diciannovesimo secolo nell’arte americana”.

Opere

Arcadia

Arcadia è un dipinto a olio su tela realizzato nel 1883 e viene conservato al Metropolitan Museum of Art a New York. Sembra derivare, almeno in parte, dalle sue fotografie. L’opera rappresenta un paesaggio bucolico ed ideale. Vede raffigurati un giovane uomo in piedi che suona un doppio flauto, un bambino sdraiato che suona il flauto di pan e una ragazza distesa che ascolta i due. In questi anni Eakins iniziò a dipingere i suoi modelli in abiti greci o nudi in pose classiche che gli servirono come allenamento per le sue opere future. L’opera ritrae un paesaggio di una fattoria di proprietà della sorella. I modelli scelti furono suo nipote di sei anni Ben, la sua futura moglie Susan Macdowell e un suo studente. Amava così tanto il soggetto del dipinto da fotografare se stesso nudo mentre suonava il flauto.

The Swimming Hole

The Swimming Hole è un dipinto a olio su tela realizzato da Thomas Eakins tra il 1884 e il 1885. Raffigura sei uomini nudi in riva a un lago. Viene considerato come uno dei sei capolavori della pittura americana. Questo dipinto venne commissionato nel 1884 da Edward Hornor Coates, un mecenate di Filadelfia, ma fu rifiutata. I soggetti sono dei suoi amici e studenti e includono un autoritratto. Mostra la figura nuda nella sua resa più compiuta ed è stato definito come il dipinto più finemente progettato di tutte le sue opere all’aperto. Per quell’epoca nuotare nudi, per gli uomini, anche in luogo pubblico, era una cosa del tutto normale. Questo quadro viene definito come uno dei primi esempi di omoerotismo nell’arte americana.

the swinning hole
The Swinning Hole

Thomas Cowperthwait Eakins

(SFA, ricerca di approfondimento di Matilde Amato)

Related Posts

×

Hello!

Click one of our contacts below to chat on WhatsApp

× Chatta con Giulietta