fbpx

Category

Sistema Stanislavskij
immaginare come bambini
“Immaginare come bambini” è un consiglio che Stanislavskij dà ai giovani attori. L’abbiamo trovato nel capitolo V del testo Il lavoro dell’attore su se stesso che stiamo studiando con il nostro direttore. Ecco come abbiamo svolto la riflessione in classe. Convincere lo spettatore L’attore è colui che interpreta altro da sé ed è sottointeso che...
Read More
densità di vita
La densità di vita è stato il tema di questa lezione. Abbiamo esaminato con il nostro direttore le pagine 161-162-163 de Il Lavoro dell’attore su se stesso di K. Stanislavskij. Il denaro bruciato e il gobbo In queste pagine l’autore ci ripropone la scena del “denaro bruciato”. La scena era stata proposta da Torcov nel...
Read More
recitare è agire
Recitare è agire è l’argomento che  Stanislavskij affronta nel nuovo paragrafo del III capitolo de Il lavoro dell’attore su se stesso. Torcov dice ai suoi allievi: “Tutto quello che succede in scena deve avere uno scopo. Anche sedere, deve avere uno scopo che non è quello di farsi ammirare dal pubblico. Non è facile e...
Read More
il ruolo dell'immaginazione
Il ruolo dell’immaginazione è l’argomento che abbiamo affrontato durante la lezione del primo marzo con il nostro direttore. Stanislavskij tratta questo argomento a pagina 146 e seguenti del testo Il Lavoro dell’attore su se stesso. L’attore in scena compie azioni fisiche che devono essere logiche e coerenti per apparire convincenti al pubblico. Quando non ha...
Read More
il ruolo dell'immaginazione
In questa lezione di Sistema  Stanislavskij abbiamo affrontato il capitolo III, L’Azione. I «se» e le «circostanze date», de Il Lavoro dell’attore su se stesso. Siamo a pag. 48 dove Sustov è stato criticato da Torcov, il direttore della scuola, per non aver saputo accendere la sua fantasia. Lo studente si giustifica dicendo: “Per i...
Read More
1 2 3 4 7
×

Hello!

Click one of our contacts below to chat on WhatsApp

× Chatta con Giulietta